LIBERTÀ RELIGIOSA: L’OSPEDALE BETANIA UN MODELLO SECONDO LA TRASMISSIONE TV PROTESTANTESIMO

LIBERTÀ RELIGIOSA: L’OSPEDALE BETANIA UN MODELLO SECONDO LA TRASMISSIONE TV PROTESTANTESIMO

Il cappellano, Padre Vincenzo Polverino, nel servizio della trasmissione TV Protestantesimo spiega la sua attività quotidiana
del 05 Mar 2018
LIBERTÀ RELIGIOSA: L’OSPEDALE BETANIA UN MODELLO SECONDO LA TRASMISSIONE TV PROTESTANTESIMOQui non ci sono divisioni tra modi diversi di vivere la fede, qui c’è l’uomo sofferente che ha bisogno dell’amore di Dio”. È ciò che ripete sempre il Cappellano dell’Ospedale, il pastore battista Vincenzo Polverino, ai pazienti e ai loro familiari, spiegando a tutti che la nostra struttura è a favore della libertà religiosa, anche se è di matrice evangelica. Per questa scelta, in linea con l’appello lanciato dalla Commissione delle chiese evangeliche per i rapporti con lo Stato (CCERS), nell’ultima puntata, la trasmissione Tv Protestantesimo ha indicato l’Ospedale Evangelico Betania come modello da seguire.
 
Negli ospedali così come nelle carceri l’assistenza spirituale è un diritto dei malati e dei detenuti. Ricorda il servizio televisivo della trasmissione Rai, che all’Ospedale Evangelico Betania, grazie all’impegno del cappellano Vincenzo Polverino può essere goduto da ogni persona.
 
La sfida del nostro lavoro quotidiano nell’ospedale è essere accanto a chi ha bisogno d’aiuto” – afferma il pastore Polverino parlando del suo ministero – “Qui entrano spesso persone, anche giovani, non italiani, che sono di fede ortodossa, cattolica, musulmana e così via. Hanno tutti il diritto di essere seguiti”.
 
Nel 70 anniversario della Costituzione, gli evangelici italiani – impegnati da decenni nella promozione della libertà di culto per tutti – rimarcano come nella nostra società, ormai multietnica, gli strumenti giuridici in materia di libertà religiosa siano totalmente inadeguati.
 
Per questo la Federazione delle chiese evangeliche in Italia (FCEI) e la Commissione delle chiese evangeliche per i rapporti con lo Stato (CCERS) in occasione delle elezioni del 4 marzo, hanno lanciatoun appello alle forze politiche affinché “la prossima legislatura sia investita a tutti gli effetti del tema della libertà religiosa e di culto e si faccia carico di dare piena attuazione al dettato costituzionale in materia”. 

Il Servizio della trasmissione Rai Protestantesimo 

 

Condividi