Sostieni la Fondazione Betania con il 5x1000

Sostieni la Fondazione Betania con il 5x1000

Le donazioni usate per sostenere le donne e le famiglie in difficoltà, che si recano presso il centro nascita dell’Ospedale
Sostieni la Fondazione Betania con il 5x1000 Il battito è il suono della vita. Con questo slogan e con un video sul percorso nascita, la Fondazione Evangelica Betania lancia la nuova campagna di comunicazione per invitare a donare il 5x1000 della dichiarazione dei redditi per i progetti e le attività del Dipartimento Materno-Infantile dell’Ospedale di Ponticelli.

Il Dipartimento Materno-Infantile dell’Ospedale, da 50 anni è in prima linea nel sostegno alla maternità e alla vita nascente, accompagnando con amore e professionalità le mamme, i papà e i loro familiari nel percorso nascita; sostenendo le donne, le famiglie e i neonati in difficoltà, non solo economica, grazie alla solidarietà di tante persone.

Ma le richieste di mamme e genitori in difficoltà, anche extracomunitarie, spesso non in regola con il permesso di soggiorno, sono in continuo aumento e così la Fondazione Betania si appella alla carità delle persone. Con i fondi del 5x1000 la Fondazione Evangelica Betania, infatti, garantisce servizi e attività che vanno ben oltre l’assistenza di base.

“Nel nostro ospedale, nel 2017, sono nati 2200 bambini di cui 145 ricoverati in TIN – afferma il Presidente della Fondazione Luciano Cirica - La preparazione al parto, il parto e le prime ore di vita del neonato rappresentano alcuni dei momenti più belli per i genitori, la famiglia, parenti e amici di un bambino. Perché ciò sia possibile per tutte, ma proprio tutte le mamme e le coppie che decidono o si trovano a far nascere il loro bambino nel nostro Ospedale, ma anche per migliorare i servizi e le tecnologie utilizzate e sostenere la ricerca scientifica, necessitiamo di continue risorse”.

Il percorso nascita nell’Ospedale è curato dall’Unità Operativa Complessa di Ostetricia e Ginecologia fino al parto e poi dall’Unità Operativa Complessa di Neonatologia e TIN, entrambe parte del Dipartimento Materno-Infantile. Riconosciuto come Centro Regionale di III° livello per l’alta specializzazione raggiunta nell’assistenza alle donne in gravidanza, anche pretermine ed al neonato prematuro (nati inferiori alla 32°settimana), il Dipartimento Materno-Infantile oggi è un punto di riferimento per migliaia di donne e coppie, non solo di Napoli, non solo della Campania.

Negli ultimi 50 anni nell’ospedale sono nati circa 100.000 bambini.
 

 

Condividi