Agenda ed eventi

 

La storia

Fin dal 1945 le Chiese evangeliche di Napoli hanno sentito l'esigenza di accomunare il proprio impegno nell'espletamento dei fini istituzionali di culto, beneficenza ed assistenza in campo sanitario. 
Esse costituirono tra loro un Comitato promotore per la raccolta di fondi per la costruzione e la conduzione dell'Ospedale Evangelico "Villa Betania" quale prova tangibile della loro solidarietà verso i sofferenti. A tal fine chiesero e ottennero il patrocinio e la tutela legale della Tavola Valdese.

Considerando l'esperienza positiva di tale collaborazione, la possibilità e la necessità sociale di ampliare le occasioni d'intervento, di non disperdere in tante iniziative le limitate risorse disponibili, di dare attuazione alle intese intercorse tra il Comitato e la Tavola valdese, le Chiese evangeliche di Napoli appresso elencate hanno costituito,, con atto notarile del 13 luglio 1991, una fondazione denominata "Fondazione Evangelica Betania" .

Il Sinodo delle Chiese Valdesi e Metodiste, con atto 41/SI/91,  ha riconosciuto la Fondazione Evangelica Betania quale ente ecclesiastico e istituto autonomo nell'ambito dell'ordinamento Valdese, della cui autonomia e indipendenza si dà atto nell’Intesa stipulata  dalla Tavola Valdese con  il Governo della Repubblica Italiana , in attuazione dell’art.8 , comma terzo, della Costituzione ed approvata con legge 11 agosto 1984 n.449. Con tale atto, il Sinodo ha altresì  riconosciuto lo speciale status dell’ente in ragione della  sua origine e della sua  specificità pluridenominazionale.  
La Fondazione ha altresì ottenuto personalità giuridica ai sensi dell’ordinamento statale con Decreto della Giunta  Regione Campania del 28/5/1993.”