Unità  Operativa Semplice Dipartimentale di Senologia

 

Agenda ed eventi

 

Unità  Operativa Semplice Dipartimentale di Senologia

In 11 anni di attività, l’Unità Operativa Semplice di Senologia dell’Ospedale Villa Betania è diventata punto di riferimento per le donne campane, seconda soltanto all’Istituto Napoletano dei Tumori. Grazie all’eccellenza dell’equipe medica e l’utilizzo di sofisticati strumenti diagnostici presenti nell’unità, nel 2009 La Senologia dell'Ospedale Villa Betania ha ricevuto dall’ASL NA 1 il riconoscimento di struttura di III Livello per il trattamento del cancro alla mammella.

In sinergia con le altre unità dell’Ospedale, vengono trattate diverse patologie della mammella e praticati circa 500 interventi, 300 dei quali per tumore. Oggi l’UOS di Senologia è attiva attraverso tre ambulatori, nei quali si visitano circa 3mila donne ogni anno, con tempi di attesa di appena 20 giorni.

Attualmente in Italia si stima che ogni anno siano diagnosticate oltre 47.000 nuovi casi di tumore della mammella con aumento d’incidenza anche al di sotto dei 40 anni con un picco delle sessantenni di 300 casi per 100.000 donne. Dal 1989 ad oggi sempre più donne si sono affidate al nostro ospedale per il trattamento di tale patologia che comporta un continuo e costante aggiornamento professionale con uso di tecnologia adeguata (mammografia con stereotassi, ecografia, citologia, esame estemporaneo). Negli anni tra il 1990 ed il 2000, venivano trattati circa 50 casi di cancro mammario annualmente e quindi in ospedale si era costituito spontaneamente un team di esperti che si dedicava a tale patologia (radiologo, anatomo patologo, chirurgo, oncologo medico). Ormai i tempi erano maturi per realizzare un’unità di Senologia autonoma dal Reparto di Chirurgia e così, dopo aver preparato i percorsi diagnostico-terapeutici secondo i dettami dell’EUSOMA con personale e spazi dedicati, nel 2001 nacque l’unità di Senologia. Quando fu istituito l’ambulatorio di senologia di prima visita nei primi tre mesi furono effettuate 45 visite.

Allo stato attuale dopo 11 anni vengono effettuate circa 3000 visite annuali ripartite in tre ambulatori settimanali. La senologia del terzo millennio è un settore medico-scientifico complesso che si avvale di figure professionali che si coordinano tra loro. Il trattamento del cancro della mammella è definito integrato perchè si avvale della chirurgia, della medicina oncologica e della radioterapia e non può prescindere dalla diagnostica per immagini e dalla stadiazione che negli ultimi anni ha fatto passi da gigante con le applicazioni della meccanica quantistica introducendo tecnologie quali R.M. e PET.

Inoltre i livelli raggiunti dalla biologia molecolare oggi consentono di trattare la malattia cancro non tanto per il suo volume estensione ma per la sua caratterizzazione biochimica.Per abbattere tale incidenza bisogna migliorare la qualità di vita, riducendo l’inquinamento e quindi l’introduzione di sostanze cancerogene nel nostro organismo e nello stesso tempo incrementando campagne di prevenzione che ci permettono sempre di più di evidenziare neoplasie di pochi millimetri che possono essere trattate rapidamente con guarigione completa e con costi contenuti per la comunità.

 

Responsabile: dott. Gennaro Guerra